Spigoli&Culture

spigol@ture

Chinaglia Antonella

Print PDF
User Rating: / 19
PoorBest 
chinagliaantonellaMaturità scientifica, cultura universitaria d’ambito umanistico, esperienza di collaborazione giornalistica e redazionale, collabora a ricerche universitarie in campo bibliografico.
Da sedici anni è impiegata full-time in un ipermercato.
Ad otto anni imbrattava con filastrocche e pensieri i fogli che servivano ad incartare frutta e verdura, a nove scriveva su una piccola agenda che il suo maestro elementare le regalò. A questo insegnante, mandolinista, deve il primo approccio alla Musica. Durante il triennio alle scuole medie inferiori frequenta i corsi pomeridiani e serali di solfeggio e chitarra classica presso l’Orchestra a Plettro “Gino Neri”.
In seconda e terza media le interessò moltissimo scoprire che la nascita delle parole normalmente usate risaliva a secoli prima e pertanto, incuriositasi, decise di seguire la programmazione relativa a Lingua e Letteratura latina -erano in due, nella classe di ventuno, poiché allora il Latino era facoltativo-: così un semplice interesse divenne notevole, per poi trasformarsi in vera e propria passione.
Infatti, non ha mai smesso di studiare la filosofia del linguaggio.
Semiotica e semantica le regalano continuamente nuove prospettive di lettura e di scrittura. I segni linguistici ed i significati la affascinano. Etimologia e semiologia continuano ancora ad essere per lei dei mondi meravigliosi da esplorare.
Si esprime in lingua italiana, in lingua inglese ed in lingua latina.
Ama scrivere sia in prosa che in versi, nella piena consapevolezza sia di quanta prosa quotidiana abiti nella poesia, sia di quanta liricità si rinvenga nella prosa.
E' convinta che i tratti semantici costituenti il significato di un lemma sempre più divengano universali, arrivando a considerare, in termini di studio della linguistica generale quanto vi sia in essa della storia, della geografia, del vivere, di coloro che l’utilizzano, la conservano nell’uso, decideranno di trasformarla oppure di sostituirla. Il valore e la natura del linguaggio ci aiutano a comprendere l’essenza delle cose. Sappiamo quanto la parola, nominando designi, svelando, secondo l’etimologia filosofica, l’essenziale. Un fertile terreno vitale a cui la sua creatività e la sua sensibilità, a braccetto, attingono.
Fa parte del Gruppo Scrittori Ferraresi.

Antonella Chinaglia ha partecipato a vari concorsi letterari presentando testi che hanno riscosso successi.

Alcuni di essi sono presenti on-line nei siti delle organizzazioni culturali che hanno curato gli eventi, altri sono pubblicati in antologie e riviste.

Senza dubbio questa scheda è da aggiornare... Molto di più troverete sul blog di Antonella al seguente indirizzo:

antonellachinaglia.blogspot.com

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-

Inoltre, il libro dal titolo

RACCONTARE per e &È and et por COMUNICARE.12 racconti

di Antonella Chinaglia

edito da MONTEDIT, 2008, pp.134, € 10

è prenotabile in qualsiasi libreria nazionale ed è presente e richiedibile su

libreriauniversitaria.it

webster.it

wuz.it

shop.it

ibs.it

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-

Di seguito alcuni titoli, qualche consenso ottenuto:

Poesia

  • Semplice come un filo d’erba, in Antologia del IX Concorso di Poesia “S. Maria di Crepacore” 2003, Torre Santa Susanna (Br), pag. 53
  • Al frutto del nostro melograno, in Antologia del premio letterario Ottavio Nipoti – Ferrera Erbognone 2003, Collana Le schegge d’oro, pag. 29
  • Mi cercherai, figlia mia, Menzione di Merito al Concorso Nazionale di Poesia “Edizioni Farnedi” 2004. In LE MANI, Ed. Farnedi, 2004
  • Aspirare alla Pace dai Forti dell’Altopiano d’Asiago, Comune di Procida, Concorso On-Line Finalmente Poesia 2004
  • Amavo quello spazio vuoto, Menzione d’Onore al Premio Nazionale di Poesia “San Primo” 2004, Ass. storico-culturale “Lezedunum” (Va), Antologia del Premio. Pubblicato inUnPoDiVersi. Bimestrale di Lettere e Cultura dell’Associazione Gruppo Scrittori Ferraresi”, n. 22, Maggio-Giugno 2004, pag. 17. Anche: Secondo classificato, 8° Concorso di Poesia “In memoria di Lino Negri” 2005, indetto dalla Pro Loco di Parona (Pavia)
  • Non siamo soli, Quinto ex-aequo per la Sezione Adulti, III Concorso Nazionale di Poesia “Il grappolo d’oro” 2004, Cinigiano (Grosseto) – Poesia pubblicata dal periodico trimestrale a cura dell’Ass. Pro-Loco Cinigiano
  • Calligramma espresso, in Antologia Voci del Duemila – i poeti del terzo millennio, Genova, Ed. Golden Press, 2005, pag. 40
  • Scacchi dolceamari, Terzo classificato - Sezione “Cioccolata”- al Concorso nazionale di poesia “Sogno di un caffè di mezza estate”. Antologia a cura dell’Associazione Culturale Dreams con il patrocinio del Comune e della Provincia di Forlì – Cesena. Anche in: “UnPoDiVersi, Bimestrale di Lettere e Cultura dell’Associazione Gruppo Scrittori Ferraresi”, n. 26, Marzo-Aprile 2005, pag. 28
  • Voci dal quadro del Delta, Primo classificato sez. B-Poesia in Italiano, 5° Concorso di Poesia Gorese 2004, Ferrara. Anche Segnalazione di Merito al Concorso degli <Assi> 2004  indetto dalle Ass. culturali Carta e Penna e Penna d’Autore, Torino
  • Questa giornata, in Antologia del X Concorso di Poesia “S. Maria di Crepacore” 2004, Torre Santa Susanna (Br), pag. 59
  • Nebbia, Antologia del Premio Nazionale Teramo di Poesia 2005, a cura dell’Associazione Culturale “La Luna”, Edigrafital, pag. 31
  • Tracce, Primo classificato sezione Poesia al Concorso “Orme Oltremare” 2005, Genova, pubblicata sulla Rivista dell’Ateneo. Anche: Premio Speciale Giuria al Premio Nazionale di Poesia e Prosa “Stagionalia” 2005, Sermide (Mantova). Antologia, pag. 19
  • Ritorna il sereno, Menzione d’Onore al Premio Nazionale di Poesia “San Primo” 2005, Ass. storico-culturale “Lezedunum” (Va). Pubblicato nell’Antologia del Premio. Motivazione scritta dal Presidente della Giuria, Mariarosa Lancini Costantini: “La natura come metafora della vita in una poesia dagli ampi efficaci contenuti, il poeta percepisce con rara sensibilità le sensazioni più intime e nascoste, nel finale il sereno del cielo è la grande speranza ma anche la segreta convinzione che la vita comunque essa sia è sempre da amare.
  • De aem?la am?ca, Terzo classificato, Concorso di poesia in lingua latina “Certamen di poesia latina” 2005, Sezione “Premio Catullo”, indetto dal Centro Studi Agorà, Acerra (Napoli)
  • Angelica, Testo poetico selezionato per la “Festa d’estate” del 18 giugno 2005 presso Palazzo Massari affiancata alla personale di scultura di Maurizio Bonora sulle figure femminili Didone, Beatrice, Angelica e Silvia. In: “UnPoDiVersi, Bimestrale di Lettere e Cultura dell’Associazione Gruppo Scrittori Ferraresi”, n. 27, Maggio-Giugno 2005, pag. 8
  • Sotto, Comune di Procida, Concorso On-Line Finalmente Poesia 2005
  • Silloge “Senza titolo”, II° premio ex-equo, affiancata ad altri cinque segnalati, dopo il primo assoluto, all’11 Premio Europeo di Narrativa “Autori di oggi” indetto dalla Agenzia Letteraria Campigli e &. di Genova. Composta da 12 testi (6 editi e 6 inediti). Editi: Amavo quello spazio vuoto, Calligramma espresso, Mi cercherai figlia mia, Non siamo soli, Scacchi dolceamari, Voci dal quadro del Delta. Inediti: Al neonato del nuovo millennio, Approdo, Continua pure Vita, Corolla, Ragazza di ringhiera, Risciacquo
  • A mia madre, III classificato alla 11a edizione del Concorso di Poesia S. Maria di Crepacore 2005, Sezione poesia in lingua italiana, indetto dal Centro Auser e dall’Amministrazione Comunale di Torre S. Susanna, Brindisi. Antologia del Premio. Anche: Segnalazione di merito per la Sezione A – Poesia in lingua italiana/adulti/alla Seconda Edizione del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa “Carla Boero”. Antologia del Premio
  • Silloge “Note al mondo note, Finalista con medaglia d’argento per la Sezione Silloge Poetica Inedita al Premio Letterario Internazionale “Maestrale” – San Marco MARENGO D’ORO, Nona edizione,11 Settembre 2005, Sestri Levante. Indice delle 12 composizioni (estrapolate, dalla Silloge vera e propria, appositamente ai fini del concorso): Agli albori di me, Come te, la pioggia, Angelica, Corolla, Menta, Lucertola, Giorni da tamburo e da flauto, Insieme, Sentirsi destino, Campanili, A mia madre, Danza di speranza
  • Lucertola, selezionata a rappresentare la Silloge precedente in Poeti d’Oggi – Vento di maestrale - Antologia poetica del Centro Culturale Maestrale, Collana Maestrale – Sestri Levante, 2005, pag. 29
  • Incontro (ispirata alla Madonna del Passero dipinto di Giovanni Francesco Barbieri detto Il Guercino), Menzione d’onore al Concorso Nazionale di arte e poesia Festival dei Corti Città di Forlì, SediciVERSI 2005, col patrocinio del Comune e della Provincia di Forlì Cesena, indetto dall’Associazione Culturale Dreams, Forlì (Premiazione il 1/10/2005). Motivazione scritta dal Presidente della Giuria Dott. Moressa: “Delicato come le tonalità del Guercino, nitido come una pala d’altare, il componimento sa tracciare spazi ed echi di riflessione per il primo incontro con la vita”. Inoltre, III Classificato ex-aequo al Premio Artistico –Letterario “Dante”, 22a edizione 2007, bandito dalla Società Dante Alighieri, Sezione di Ferrara (Premiazione il 17/05/2007). Pubblicato nel volumetto celebrativo della Giornata della Dante “Premio Dante 2007”, pag. 24
  • Dormant bud – Gemma dormiente, I classificato, sezione “f” Poesia Anglofona al Premio Nazionale di Poesia Teramo 2005 Gino Recchiuti, indetto dall’Associazione Culturale La Luna con il Patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione, della Regione Abruzzo, della Provincia di Teramo e del Comune di Teramo, sotto l'Alto Patronato dell'Ambasciata Americana in Italia e i Patrocinii artistici dell’Accademia "V. Alfieri" di Firenze e della Società "Dante Alighieri”
  • How Well We Jam, Approdo, Verso Dove?, Dormant Bud, Tracce, Al Progresso, Perché, Amavo Quello Spazio Vuoto, A Mia Madre. Inserimento di 9 testi  ne L’Antologia critica, Solchi di scritture a cura di Giorgio Luti e Rodolfo Tomasi, Edizioni Helicon, Arezzo, 2006. Riferimenti ai testi alle pp. 384-385 del primo volume della pubblicazione di critica letteraria di G. Luti, R. Tomasi, Solchi di scritture, Edizioni Helicon, 2006, pp. 476, € 40
  • Approdo, Scoperta, Voluta barocca, Via Garibaldi, Panchine, Lapide ictus. VI premio ex aequo per la poesia sezione “Silvio Miano” al XXXI Premio Letterario Casentino di Poesia, Narrativa – Epistolario, Poppi (Ar), 2006. Presidente della Commissione Giudicatrice: Silvio Ramat.
  • Morbidi cuscini, Menzione assegnata dall’Associazione Lezedunum al Premio Nazionale di Poesia “San Primo” 2006, Leggiuno (Va). Motivazione del Presidente della Giuria, Mariarosa Lancini Costantini: “Poesia dai versi liberi in cui le metafore rendono pienamente ciò che il poeta ha inteso comunicare. I pensieri come “morbidi cuscini”, percorrono una lirica di ampi spazi emotivi, dove il climax cattura il lettore, trasportandolo nei molteplici spazi offerti dalla natura. Prova di una maturità stilistica assai efficace, sia nell’idea che nel leit-motiv che rende musicale ogni scansione.
  • Quo? - Verso dove?, Segnalazione di merito al Premio Catullo 2006 indetto dal Centro Studi Agorà, Acerra (Na)
Prosa:
  • Ada e l’uva, IV ex-aequo con altri sedici racconti selezionati, dopo i primi tre classificati, per la pubblicazione sull’Antologia della Seconda Ed. del Premio Letterario Borghetto S.Spirito “Un racconto per l’estate” 2005, Savona
  • Rivendico il mio autore, VIII classificato. Racconto tra i primi 12 classificati nella sezione narrativa al Premio Letterario Internazionale di Poesia e Narrativa “Marguerite Yourcenar 2005” XIII Ed., Milano. Quaderno di 16 pagine autocopertinato/Pubblicazione realizzata con il contributo de IL CLUB degli autori .Testo pubblicato sulla rivista Il Club degli Autori.
  • Il sentiero profumato d’aghi, III Classificato al VI Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa “Guido Gozzano” in Terzo (Alessandria), ed. 2005. Motivazione scritta dal Presidente della Giuria Prof. Carlo Prosperi e dalla Prof.ssa Lucilla Rapetti : “L’ossimorica sinestesia del titolo si distende con veridica semplicità nel parallelismo evolutivo di un figlio e dell’habitat, declinando in termini calviniani e al contempo accorati il rigetto di ogni speculazione contro quella natura – vegetale e umana – dei cui “aghi” solo l’indomita famigliarità amorosa sa orgogliosamente coltivare il pungente profumo”. Anche: Segnalato con Pergamena (tra gli otto finalisti: I-II-III posto, i rimanenti cinque, a parimerito al IV posto) al Premio Letterario FantasticHandicap – Premio Letterario Città di Carrara 2005, indetto dal Centro Documentazione Handicap di Carrara. Racconto inedito.
  • Rotatoria, Racconto finalista per la Sezione Narrativa Adulti al Premio Nazionale “Ruba un raggio di sole per l’inverno 2006 indetto da Associazione Artea, Città di Castello (Pg). Pubblicato alle pp. 26-28 de AA.VV., Questione di punti di vista. Poesie, racconti, immagini intorno al punto, a cura di F. Giulietti e E. Pantalla, Ed. Fruska, Città di Castello, 2006, pp. 112 (Catalogo Artea - Associazione per la didattica dell'arte e del territorio) e on-line (arteadidattica.it) sul sito dell’Associazione
  • Restando a Ferrara, Racconto Primo Classificato, per la Sezione Narrativa al 1° Concorso “Galleria Il Rivellino” 2006, concorso di Pittura-Scultura-Grafica-Poesia-Narrativa sul tema “Ferrara nel sogno e nella realtà”, promosso dal Club Amici dell’Arte di Ferrara (Premiazione il 25 Novembre 2006). Pubblicato alle pp. 13-14 de la rivista l’Ippogrifo, n. 4, Gennaio/Febbraio 2007
  • Add comment


    Security code
    Refresh

    You are here: